Proposte di socialità e solidiarietà in condomino benvenute e necessarie

Il Comitato Mi’mpegno, che da sei anni è protagonista del sociale, della cultura, del richiamo alla cittadinanza attiva, della valorizzazione di quando c’è di buono a Milano, è in prima linea per conservare fra i Milanesi lo straordinario patrimonio di socialità, generosità, solidarietà, carità e di bellezza che ha sempre contraddistinto la società civile milanese.

“Oggi purtroppo le difficoltà di comunicazione e di relazione che sta imponendo il Coronavirus” ha detto Carmelo Ferraro, storico portavoce di Mi’mpegno “insieme alla preoccupazione collettiva possono mettere a repentaglio questo patrimonio”.

Mi’mpegno, però, non si ferma e vuole messaggi di ottimismo e di speranza nella convinzione profonda che “andrà tutto bene” reagendo tutti insieme.

Mi’mpegno è lieto di appoggiare l’iniziativa lanciata dalla associazione ANAPIC – Associazione Nazionale Amministratori Professionisti Immobili e Condomini .

“La Presidente di Anapic, Lucia Rizzi,   propone  il progetto  “condominio solidale”, iniziativa divulgata tra gli  amministratori  e condomini per sostenere e supportare i soggetti deboli e più anziani, presenti nel condominio”. Carmelo Ferraro, rilancia il progetto ,    “la disponibilità  di cittadini e soprattutto di giovani volontari e in buona salute, residenti nello stesso stabile e in edifici adiacenti, a disposizione per le normali attività quotidiane possa essere un’ottima idea. Come un’ottima idea sia quella di prevedere  dei turni per l’acquisto spesa, medicinali, giornali, gestione di animali domestici, spedizioni e pagamenti in Posta”.

Mi’mpegno si impegnerà a far conoscere e promuovere questa buona pratica alla portata di tutti, nel pieno rispetto della ferma prescrizione di restare a casa e di non avere contatti, nella convinzione che l’impegno di ognuno e di tutti sia il modo di uscire dalla crisi e fermare la paura, rilanciando quel senso di carità che è la linfa vitale del popolo italiano e dei milanesi.

 

Note tecniche:

la disponibilità dei volontari va segnalata all’amministratore che verificherà i casi di bisogno e coordinerà il tutto con la collaborazione del custode o di un referente volontario nel condominio.

Per maggiori info e aiuto : segreteria@anapic.it o info@mimpegno.com

 

Carmelo Ferraro

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...