Autore: comitatomimpegno

Pillole di vita e speranza: Antonino Frustaglia

“Pillole di vita e speranza”
Video-incontro con Antonino Frustaglia, geriatra, nutrizionista.
Un incontro diverso, per parlare di aspetti della vita quotidiana e quindi anche di cibo.
La corsa al cibo dei giorni scorsi ci ha mostrato le nostre abitudini sbagliate.
Alcuni alimenti influiscono sul nostro sistema immunitario e hanno effetti curativi.
Bevande zuccherate gasate e carni in grandi quantità sono abitudini
sbagliate che hanno ripercussioni negative anche sul sistema immunitario.Dobbiamo imparare a dare spazio ad altri alimenti, i cereali integrali, i formaggi (in piccole quantità), la frutta, la verdura fresca e il pesce per esempio.
Recuperiamo l’uso di cibi poveri, ma nutrienti e “buoni” per il nostro sistema immunitario.
Non dimentichiamo di fare attività fisica per il nostro corpo, ma anche per la nostra mente: preghiamo e meditiamo.

 

AllertaLOM: l’app dell’emergenza Covid-19

📌 L’app AllertaLOM di Regione Lombardia è un importante strumento per il monitoraggio e la mappatura della diffusione del Covid-19.

📌 Partecipare è semplice: ci vuole solo un minuto per scaricare la app e un minuto per rispondere al questionario che è assolutamente anonimo e secondo noi utilissimo. Va aggiornato regolarmente pero’ e soprattutto devono partecipare in tanti perché funzioni.

ℹ️ https:/www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/coronavirus/app-coronavirus

Pillole di vita e di speranza: Fabrizio Pregliasco

“Pillole di vita e speranza”.
Video-incontro con Fabrizio Pregliasco, virologo, professore dell’Università degli Studi di Milano.
È importante parlare di questa emergenza sanitaria, ma nel modo giusto.
Questo virus ci vede tutti impreparati: bisogna saper rispondere a nuovi bisogni ed essere flessibili. Abbiamo una sola grande arma in questo momento, inventata nel 1347 dai Veneziani: la quarantena, il distanziamento sociale. Dobbiamo imparare a essere lontani, ma vicini e trovare fin da subito, per il futuro, soluzioni organizzative soprattutto per i più fragili.
Ci sarà come sempre una rinascita.

 

🔴 Pubblichiamo la lettera che il Laboratorio Sanità di Mi’mpegno ha inviato al Ministro Roberto Speranza, al Direttore della Protezione Civile Angelo Borrelli, al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e all’Assessore Giulio Gallera sulle emergenze riguardanti le RSA e RSD.
È di fondamentale importanza dotare tutto il personale sanitario di queste strutture di mascherine, guanti, occhiali, camici monouso e tamponi per evitare che il contagio possa estendersi agli anziani e ai disabili.
È urgente, inoltre, predisporre fin da subito azioni di riorganizzazione delle RSA e RSD oltre che aiuti economici e maggiore supporto informativo ai familiari dei ricoverati.

🔴 Riportiamo anche la risposta di Enzo Lucchini, Direttore dell’ASP Golgi Redaelli.

Pillole di vita e di speranza: Giacinto Siciliano Direttore carcere di San Vittore

“Nel bel mezzo dell’odio ho scoperto in me un invincibile amore.
Nel bel mezzo delle lacrime ho scoperto in me un invincibile sorriso.
Nel bel mezzo del caos ho scoperto in me un’invincibile tranquillità.
(…) Per quanto il mondo possa colpirmi duramente, c’è qualcosa in me di più forte, qualcosa di migliore che restituisce i colpi”.
Albert Camus, “Invincibile estate”

Pillole di vita e speranza: Markus Krienke

Video-incontro con Markus Krienke, Professore di filosofia moderna ed etica sociale alla facoltà teologica di Lugano.
In questo momento vengono meno tutti i punti di riferimento e siamo costretti a fermarci e a ripensare questo tempo, a dargli nuovo valore. Recuperiamo allora la virtù della resilienza, la capacità di adattarsi ai cambiamenti riapprezzando i nostri valori, la vita, le relazioni umane.

Pillole di vita e speranza: Giusy Versace atleta paralimpica, scrittrice

Video-incontro con Giusy Versace, atleta paralimpica, scrittrice. La vita è un regalo da apprezzare in questo momento più che mai. Giusy ci insegna che la tristezza non va temuta, anzi ci fa capire che dobbiamo reagire. Riscopriamo il tempo, come dono prezioso per occuparci di noi, dei nostri cari, per fare tutte quelle cose che abbiamo sempre rimandato.